Finanziamenti – Agevolazioni per le start-up

Siamo operativi in tutta Italia

Come investire in Bitcoin in Italia: da Fineco a Intesa, cosa fare

Finanziamenti – Agevolazioni per le start-up

Siamo operativi in tutta Italia

Nella mattina del 14 aprile il prezzo del bitcoin ha superato i 62 mila dollari, salendo così al suo massimo storico alla vigilia dell’Ipo di uno delle più grandi piattaforme di scambio, Coinbase. E dunque, forse, era inevitabile che un guadagno di quasi 1.000 punti percentuali in meno di un anno finisse per innescare una corsa, sfrenata quanto pericolosa, alla più popolare tra le criptovalute. Capace — va ricordato — di perdere il 50% in una sola notte, come accaduto il 12 marzo del 2020, giovedì nero delle Borse globali. Eppure la febbre del Bitcoin non sembra placarsi. Sulla carta, questa cripto-frenesia avrebbe potuto trovare facile appagamento: nel corso del 2020, infatti, sono stati lanciati almeno quattro nuovi Etp (prodotti a replica passiva) e un certificato d’investimento, quotati a Zurigo e Francoforte, che consentono di prendere posizione sulla valuta digitale (vedi tabella).

Tutti a comprare criptovalute? Non proprio. Non solo perché questo tipo d’investimento è molto rischioso e non dovrebbe, in ogni caso, superare il 5% del portafoglio. Ma anche perché, per molti investitori, l’accesso ai replicanti specializzati rimane di fatto precluso.
L’Economia ha messo sotto la lente 15 tra le maggiori banche, reti e piattaforme per verificare quali intermediari consentano di investire sul Bitcoin tramite Etp e a che condizioni. Questo è quanto emerso.

Il censimento

Con Fineco, è possibile fare l’ordine via telefono o sulla piattaforma online. Su Directa sim si può comprare anche tramite home banking, dopo aver risposto a un questionario aggiuntivo. «Le banche possono classificarli come strumenti molto complessi, il che richiede particolari procedure a tutela del cliente», spiega Piermattia Menon, analista di Consultique. Con Banca Sella, si possono acquistare Etp sui Bitcoin, in autonomia o tramite consulente, previa valutazione di adeguatezza del profilo dell’investitore. Banco Bpm utilizza un criterio analogo. E le altre banche? «In linea di massima, gli Etp su Bitcoin negoziati a Francoforte sono disponibili anche in home banking e se la banca non li ha resi disponibili, basta chiederne il censimento», spiega ancora Menon.
Accade ad esempio con CheBanca!: i replicanti sulle criptovalute non sono disponibili attraverso il servizio di consulenza finanziaria. Per acquistarli in autonomia, il cliente deve chiamare e chiedere che venga sbloccata temporaneamente l’operatività sul prodotto. Altrove, però, può succedere che non sia possibile, come nel caso di Widiba e Bnl Bnp Paribas. Le reti private di Intesa Sanpaolo – compresa Iwbank – hanno previsto un blocco: gli unici clienti che possono avere accesso sono quelli professionali. A Unicredit si può acquistare, ma non viene fatta alcuna consulenza. Saxo renderà accessibile l’operatività diretta e indiretta (tramite Etp) su Bitcoin ai clienti italiani di Binck e Banca Generali entro l’anno.

Finanziamenti – Agevolazioni per le start-up

Siamo operativi in tutta Italia

Le piattaforme

Trattandosi di strumenti quotati, molti investitori al dettaglio preferiscono gli Etp su Bitcoin all’acquisto diretto tramite piattaforme di negoziazione specializzate, come Coinbase, Bitstamp o Kraken, o generaliste come eToro. I replicanti hanno però un limite: non permettono di operare il sabato e la domenica, quando le Borse sono chiuse. Un problema per i trader, non per chi acquista pensando al Bitcoin come una potenziale «riserva di valore». Ammesso che la si possa considerare tale, vista la forte volatilità.
Intanto il Bitcoin si è riportato sopra i 50 mila dollari, per la prima volta negli ultimi tre mesi, da quando, cioè, aveva iniziato una parabola discendente per una serie di motivi i tra cui la stretta cinese contro le «miniere» virtuali per la produzione.

Source

“https://www.corriere.it/economia/risparmio/21_agosto_23/bitcoin-come-investire-italia-fineco-intesa-ecco-cosa-si-deve-fare-bb15fcc0-95d5-11eb-be24-00f922b4e853.shtml”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Dilazione pagamenti e agevolazioni fiscali

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: